Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

TRIAGE duepuntozero

Switch to desktop

TAMBURI DI GUERRA

Martedì, 02 Aprile 2013 01:41

La guerra tra la Corea del Nord e la Corea del Sud può scoppiare in qualsiasi momento.

La Corea del Nord ha ritenuto opportuno di interrompere ogni tipo di comunicazione con la Corea del Sud.

Questa è stata l’ultima mossa (pessima) in seguito all’inasprirsi delle sanzioni imposte dalle Nazioni Unite, dopo il terzo test nucleare avvenuto nel mese di febbraio e alle conseguenti esercitazioni militari effettuate al confine dall’esercito USA congiuntamente all’esercito della Corea del Sud.

Published in Asia & Pacifico

L’alto livello di indebitamento pubblico di Cipro (pari all’86% del Pil) ha impedito al governo di intervenire per salvare le banche, ricapitalizzandole. Il buco nero in cui è precipitato il comparto finanziario di Cipro ha minato le basi dell’intera economia locale. Il Pil è crollato del 3,3% nel 2012, secondo le ultime stime sul quarto trimestre dell’anno passato. Quasi il 24% della popolazione (in pratica, un cittadino su cinque) è oggi a rischio povertà.

Published in Europa

BOMBARDIERI B-2 STEALTH IN COREA DEL SUD

Lunedì, 01 Aprile 2013 23:10

Bombardieri B-2 Stealth a Seul, inviati dal comando americano “per una missione di addestramento di lunga durata”sul territorio della  Corea del Sud” e come “deterrente” a difesa degli alleati nella regione pacifico-asiatica. I bombardieri parteciperanno alle annuali esercitazioni militari congiunte, note con il nome in codice di 'Foal Eagle', ’Aquila Incinta': avranno il compito di compiere lanci di prova con bombe inerti sull'isola di Jikdo, situata al largo delle coste occidentali sud-coreane.

Published in Asia & Pacifico

Cipro

Lunedì, 25 Marzo 2013 14:57

Cipro era uno dei paradisi fiscali dell’Europa, una destinazione ideale per coloro che volevano evitare plusvalenze ottima  per aprire società offshore.

Anche dopo  il suo ingresso  nell'Unione Europea è rimasta sempre una destinazione importante, per molti investitori stranieri (Russi in primo piano).

Un contesto economico efficiente e sofisticato, unito ad una tassazione del 10%, hanno fatto dell'isola un forte polo di attrazione, per il mercato bancario.

Published in Europa

Damasco Presunto attacco chimico

Mercoledì, 20 Marzo 2013 21:17

Il Governo e ribelli della Siria si accusano  reciprocamente di aver lanciato un  attacco chimico nei pressi della città settentrionale di Aleppo martedì 19 marzo, sarebbe il primo uso di tali armi nel conflitto che dura da due anni.

Voci  contrastanti su chi effettivamente ha usato armi chimiche.

Published in Medio Oriente

Stanotte è stato raggiunto l'accordo nella riunione dei ministri delle finanze della zona euro: verrà concesso a Cipro un pacchetto da 10 miliardi di euro. Avevamo toccato questo aspetto nell'articolo sull'esito delle elezioni cipriote dove si parlava della necessità di 17,5 miliardi di euro, parlando di alcune perplessità ancora in essere sul paese. Al pacchetto dovrebbe contribuire anche il governo russo, che con il prestito già concesso a Cipro di 2,8 miliardi di euro, estenderà la scadenza dal 2016 al 2021.

Published in Europa

LA RIVENDICAZIONE DELLA MORTE DI TREVISAN

Martedì, 12 Marzo 2013 00:37

Rivendicazione Morte TrevisanRiportiamo la traduzione della rivendicazione pubblicata in lingua inglese dal gruppo terroristico Ansaru dell'uccisione dei sette rapiti in Nigeria, tra cui figurava Silvano Trevisan, ingegnere italiano di 69 anni. 

IN NOME DI ALLAH IL PIU' COMPASSIONEVOLE E IL PIU' MISERICORDIOSO

Si ricorda che J.A.M.B.S. ha annunciato la cattura di sette stranieri cristiani e ha avvertito che se ci fosse stato qualche tentativo di salvataggio di questi, avrebbero messo la loro vita in pericolo. Il governo nigeriano ha annunciato che l'avrebbe fatto con ogni mezzo, hanno ignorato il nostro avvertimento come il presidente ha comandato agli agenti di sicurezza.

In più, il governo britannico ha inviato cinque caccia bombardieri, militari e intelligence, sfilando a Bauchi con l'ordine di liberarli.

Hanno anche arrestato molte persone incluse donne uccidendo alcune di loro.

In base a questi eventi, le operazioni del governo nigeriano e britannico hanno portato alla morte dei sette stranieri cristiani. Perché l'anima di un singolo credente (musulmano) vale più di quella di migliaia di infedeli.

Abu Usamatal Ansary

(JAMBS leader)

Published in Africa

In data 09/03/13 attorno le ore 14.00 viene rivendicata su un sito in lingua inglese l'uccisione di Silvano Trevisan e degli altri sei ostaggi, tre lavoratori di nazionalità libanese, un britannico, un greco e un filippino, sequestrati in Nigeria il 16/02 scorso. La notizia ha iniziato a circolare piuttosto velocemente nonostante la Farnesina non abbia potuto confermare il decesso del connazionale, la conferma non è giunta nella giornata di sabato 9 nemmeno dalle autorità nigeriane. Il sito di monitoraggio SITE, con sede nel Maryland, pubblica un video alle ore 09.37 locali dal titolo "Ansar al-Muslimeen Announces Execution of Foreign Hostages" che mostra i corpi degli ostaggi uccisi. Dalle immagini del video non è possibile però procedere al riconoscimento del corpo di Trevisan. Appena dopo le 13.00 ora italiana del giorno 10/03 arriva la conferma da parte della Farnesina dell'uccisione di Trevisan e degli altri sei ostaggi.

Published in Africa

NEW OPERATION OPERA?

Mercoledì, 06 Marzo 2013 22:48

Il capo dell’intelligence militare israeliana ha stimato che l’Iran potrebbe produrre la sua prima bomba atomica entro i prossimi 8-12 mesi. Nonostante le smentite iraniane il generale Aviv Kochavi non ha dubbi il programma nucleare iraniano è finalizzato a sviluppare armi nucleari. L’Iran ha accumulato più di 4 tonnellate di uranio arricchito a un livello del 3,5 per cento e quasi 100 Kg arricchito al 20 per cento. Queste quantità di materiali sono già sufficienti per quattro bombe atomiche. Le bombe nucleari richiedono uranio arricchito al 90 per cento “weapon ready”  ma gli esperti occidentali fanno notare che la maggior parte dello sforzo e delle difficoltà sono richiesti per arrivare al 20 per cento di purezza. Theran ha dichiarato di voler utilizzare il 20 per cento di uranio arricchito per scopi agricoli, medici e per aumentare l’esportazione di petrolio. Israele non ci crede e ha quindi minacciato di attaccare i siti nucleari di Natanz, Arak e Fordow se diplomazia e sanzioni non risolvono la questione.

Published in Medio Oriente

I Paesi Occidentali hanno finora esitato ad armare i ribelli siriani che combattono contro il presidente Bashar Al-Assad, nonostante il loro deciso sostegno diplomatico agli sforzi per rimuoverlo dal suo posto.

La Gran Bretagna attraverso il suo Ministro degli Esteri William Hague ha dichiarato,  che non può escludere la fornitura di armi ai ribelli siriani nel prossimo futuro.

Fino ad oggi i ribelli hanno ricevuto forniture di armi attraverso la Turchia e la Giordania provenienti dal Quatar e dall’Arabia Saudita.

Published in Medio Oriente
FaLang translation system by Faboba

Copyright CEOS 2012 - 2015. All rights reserved.

Top Desktop version