Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

TRIAGE duepuntozero

Switch to desktop

Sergio Giangregorio

Sergio Giangregorio

Laureato in scienze politiche e relazioni internazionali. Perfezionato presso L’Università degli Studi Roma 3 in “ Modelli Speculativi e ricerche educative nell’interazione multimediale di primo e secondo livello“ Docente universitario a contratto in materie investigative con specifico expertise sulla sicurezza in aree urbane, sulle tecniche di intelligence e di peacekeeping. Esperto di comunicazione in situazioni estreme.

Giornalista investigativo ed analista di intelligence , come Ghost writer ha elaborato numerosi studi strategici coprendo tutti i teatri di guerra dai balcani , al vicino oriente seguendo i conflitti in Afganistan, Iraq e nel nord-Africa.

Presidente del Centro Europeo Orientamento e Studi – Ente morale di diritto privato per la difesa dei diritti civili.

Direttore Responsabile del magazine online Convincere.

Website URL: http://www.sergiogiangregorio.it

Abu Mazen lascia l’OLP

Mercoledì, 26 Agosto 2015 17:17 Published in Medio Oriente

Al Arabija annuncia a sorpresa che Mahmoud Abbas (Abu Mazen) si è dimesso da presidente dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina insieme a nove membri del comitato esecutivo, pur rimanendo comunque alla guida della struttura politica.

Torna Al Qaeda

Venerdì, 21 Agosto 2015 14:22 Published in Medio Oriente

Al Qaeda torna sulla scena mediatica mondiale grazie ad un messaggio audio diffuso in occasione dell'accordo tra il leader di Al Qaeda Ayman Al Zawahiri ed il comandante talebano Akhtar Mohammad Mansour.

Nel messaggio Zawahiri ha introdotto nell'organizzazione come nuovo ideologo il figlio di Osama Bin Laden, Hamza, Al Qaeda non ha mai accettato successioni ereditarie, ma ora ha bisogno di ricomporsi dando un'immagine positiva, ecco che ricordare Bin Laden attraverso il figlio può essere positivo.

Russia Cina su nucleare

Martedì, 11 Agosto 2015 13:57 Published in Asia & Pacifico

L’ambasciatore della Corea del Sud in Cina Park Ro- Byug auspica una ripresa urgente della ripresa dei colloqui a sei sulla denuclearizzazione della penisola coreana.

I colloqui a sei che comprendono  Russia, Corea del Nord, Stati Uniti, Cina, Giappone e  Corea del Sud sono fermi dal 2009.

Aleppo la nuova Sarajevo

Domenica, 26 Luglio 2015 14:45 Published in Medio Oriente

Aleppo è stata ormai dimenticata dai media ma è proprio li che si continua a combattere da tre anni. L'energia elettrica arriva per poche ore al giorno e l'acqua manca in quasi tutti i quartieri; dei 2.5 milioni di abitanti di prima della guerra oggi la popolazione secondo una nostra stima raggiunge poco più delle 250mila unità: i cristiani da 200mila sono ora all'incirca 70 mila. La città che era considerata la Milano siriana è divisa in due: ad ovest i governativi, ad est i cosiddetti ribelli che ormai sono milizie indefinite con uomini recuperati ovunque, privi di reali motivazioni politiche e religiose ma semplicemente motivati dal potere che la guerra stessa trasmette.

FaLang translation system by Faboba

Copyright CEOS 2012 - 2015. All rights reserved.

Top Desktop version