Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

TRIAGE duepuntozero

Switch to desktop

04-03-2022

VECTOR

Rate this item
(3 votes)

Vector è una struttura più esattamente un Biolab che si trova a Novosibirsk aperto durante il culmine della Guerra Fredda nel 1974 come centro di ricerca sul bioterrorismo, è uno dei siti più sorvegliati della Russia, recintato con filo spinato con soldati armati permanentemente di controllo ai suoi cancelli. È uno dei 59 biolab di massima sicurezza al mondo, uno status che condivide con il Wuhan Institute of Virology in Cina. Vector ha l'autorizzazione per gestire i virus patogeni più letali del mondo. La struttura segreta si trova ai piedi della Siberia sudoccidentale, al confine con il Kazakistan, uno dei luoghi più aspri e isolati della terra, dove le temperature possono scendere fino a -35°C in inverno. Ufficialmente, il laboratorio si concentra sullo sviluppo di vaccini per virus letali. L'anno scorso ha avviato la ricerca sui virus preistorici trovati nei cavalli paleolitici recuperati dal permafrost fuso in Siberia l'ambasciatore degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite ha affermato che Putin potrebbe usare armi biologiche per rovesciare il governo ucraino, avvertendo che "nulla è fuori discussione" per il dittatore russo. Un importante microbiologo russo, Ilya Drozdov, 68 anni che è stato direttore di Vector a conoscenza dei più profondi segreti della guerra biologica di Mosca è scomparso da 5 anni attualmente è ricercato dall’interpol ma sembra scomparso nel nulla.

Gli esperti sono sempre più preoccupati per il controllo e la gestione degli organismi pericolosi che si trovano in questo laboratorio, dichiarando che le misure di sicurezza sono totalmente inadeguate e neanche lontanamente vicine dal raggiungere la sufficienza utile allo scopo di prevenire una pandemia globale causata dai virus “sfuggiti al controllo”. Parlando di biolab La struttura più grande del mondo è il Wuhan Institute of Virology in Cina, dove alcuni credono che sia iniziata la pandemia di coronavirus. Altri biolab si trovano nel Regno Unito, il più noto dei quali è il Defense Science and Technology Laboratory, gestito dal Ministero della Difesa nella sua base a Porton Down, nel Wiltshire, un altro laboratorio di alta sicurezza, gestito dal National Institute of Medical Research, ha sede a Camden, nel nord di Londra, dove si studiano virus influenzali in grado di causare pandemie. 

Mario Neri

Laureato in giurisprudenza ed in scienze giuridiche. Master di II livello in scienze criminologiche.

Esperto di diritto internazionale e di programmi relativi al mantenimento della pace nelle aree di crisi.

Ufficiale in congedo dell’Esercito “ Folgore “. Analista nelle politiche di intelligence.

FaLang translation system by Faboba

Copyright CEOS 2012 - 2015. All rights reserved.

Top Desktop version